Buena Vista Social Network

Buena Vista Social Network
Buena Vista Social Network

Poi c’è tutta la parte social; perché va bene avere il proprio blog, che i tuoi genitori e qualche amico volenteroso continueranno a consultare giusto per farti piacere (ed evitare che tu gli chieda per la miliardesima volta: “Hai letto il mio nuovo post?”), ma alla fine il tuo prodotto, per raggiungere più persone possibili, deve passare attraverso i social network.

Tanto per cominciare il termine social non si addice affatto al sottoscritto, a meno di non farlo rigorosamente precedere da una A privativa greca. L’unica cosa social che ho avuto fino a questo momento è un profilo Facebook sul quale di tanto in tanto pubblicavo post pieni di significato: video di maiali che ruttano, prese  per il naso ai cugini granata dopo che avevano perso l’ennesimo derby, foto di boccali di birra svuotati dal sottoscritto. Insomma, mica poco.

Adesso scopro che devo usare i social network per farmi conoscere: Facebook, Twitter, Google­+, Instagram, Pinterest, Linkedin, Goodreads, Anobii, Flickr, Foursquare (che è?), Lastfm (eh?), Periscope (già mi immagino le battute intelligenti: “Periscopiamo?”), Votestant (no, questo no, mi rifiuto…) e miliardi di altri. Poi vado a sbirciare qualche blog e  mi accorgo che tutti questi blogger hanno diecimila profili social e mi chiedo: ma come fanno? Quanto tempo hanno a disposizione? Ma soprattutto, che voglia hanno?

Sia come si vuole, da qualche parte bisognerà pure cominciare. Visto che l’unico social network che frequento è Facebook, decido di cominciare da lì e dire a tutti i miei amici che ho scritto un libro e che ho messo su un sito web.

“Peste ti colga, oh ignobile stolto! Non si usa il proprio profilo Facebook per fare marketing on line! Vergognati la faccia!”.

Così parlò uno dei miliardi di libri che ho comprato per imparare a fare questo ingrato lavoro di auto-promozione. In questo caso si tratta di un tomo specificamente dedicato  a Facebook, scritto da una nota SMM (Social Media Manager, perché lo so che ve lo state chiedendo…).

“Se vuoi fare promozione, devi usare una pagina fan!”.

E va bene, creiamo questa benedetta pagina fan. Prendo il libro della (beata) SMM e seguo alla lettera le indicazioni che mi fornisce. Compilo tutti i campi del mondo, incluse le regole di disciplina che deve tenere chi accede alla pagina, ma soprattutto scrivo a chiare lettere l’indirizzo del mio sito web, sperando che risplenda di luce propria in posizione ben visibile. Gironzolo nelle varie sezioni, osservo con curiosità la parte delle statistiche (Insight), senza capirci una mazza, torno indietro, guardo la mia pagina, ma del sito internet nessun segno.

“Ma dove sarà mai questo benedetto link?” mi domando. Guardo e riguardo e alla fine lo trovo in un angolino seminascosto di fianco a un pulsante con sopra scritto “Metti in evidenza il sito”. E certo che lo voglio mettere in evidenza, clicco e… sorpresa!

Vuoi mettere in evidenza il sito? Paga!

Vuoi rendere più visibile un post? Paga!

Vuoi accedere a statistiche più precise e approfondite? Paga!

“Iscriviti! E’ gratis e lo sarà per sempre!” Questo è quanto potete leggere sulla pagina di login di Facebook. Gratis una bella cippa, dico io. Se volete usare Facebook per fare promozione, dovrete mettere mano al portafoglio. Sapevatelo e datevi pace.

“E sentiamo un po’” mi dice minaccioso il  libro “a chi vorresti mandare l’invito a mettere ‘Mi piace’ sulla tua pagina?”.

“Beh, a tutti i miei amici” rispondo io.

“E allora che dopo la peste ti colgano pure il vaiolo, la lebbra, la sifilide e la diarrea! Non si manda la richiesta a tutti, perché in quel modo si possono ottenere molti ‘Mi piace’, ma poche interazioni, e questo al sacro Facebook non piace! Se si accorge che la tua pagina non crea interazione, Facebook farà cadere su di te la sua maledizione, sempre sia benedetto, nei secoli dei secoli, ad libitum, et cetera, et cetera, et cetera. Amen!”

Boia d’un mondo, qui non si finisce più. Comincio a profilare la mia utenza (dovrei scrivere “il mio pubblico”, ma mi sembra un po’ troppo pretenzioso); punto esclusivamente su quelli che adorano viaggiare zaino in spalla e di tutti i miei amici me ne rimane una manciata. Poi passo ai travel blogger con i quali interagisco da qualche tempo, scandaglio tutti  i gruppi Facebook che parlano di viaggi alla ricerca di qualcuno che conosco anche solo di vista e a tutta questa gente mando l’invito a mettere ‘Mi piace’. Risultato? Quasi zero. Comincia venirmi il dubbio di aver fatto male i conti, ma più guardo gli inviti e più mi rendo conto di averli mandati alle persone “giuste”. Aspetto ancora qualche giorno e il nulla più assoluto circonda la mia pagina. Stalkerizzo qualcuno di quelli con cui ho maggior confidenza, ma niente. Alla fine decido di declinare a modo mio l’acronimo SMM e mi trasformo in un Social Media… Minchione: mando l’invito a tutti, pure a gente che non conosco. Ci fosse una vecchia zia novantenne con il profilo su Facebook, manderei l’invito pure a lei. E dopo essere andato contro i dettami del sacro Facebook che succede? La pagina improvvisamente comincia a prendere vita; poca, per carità, ma qualcuno comincia a interagire in maniera molto seria, condividendo i post, mettendo mi piace, scrivendo commenti. E queste persone sono quelle che meno mi aspettavo avrebbero interagito.

Quindi alla fine il mio consiglio è: fregatevene dei consigli (incluso questo), fate quello che ritenete più giusto, invitate chi volete. In fin dei conti, che ne sappiamo noi di cosa passa per la testa delle persone? Forse tra i vostri contatti c’è solo chi è apparentemente lontano da ciò che proponete, ma nella realtà magari ne sa più di voi…

4 pensieri su “Buena Vista Social Network

  1. Pingback: Buena Vista Social Network II – Marco Lovisolo

  2. Pingback: Ehm… Permesso? – Marco Lovisolo

  3. Pingback: Buena Vista Social Network III – Marco Lovisolo

  4. Pingback: Buon Compleanno al Blog – Marco Lovisolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...