Travel dreams – parte II

Travel dreams
Travel dreams

Un paio di settimane fa ho postato un articolo delirante in cui parlo dei miei #TravelDreams: Iran, Asia centrale, Indonesia, Mozambico ed Etiopia. Purtroppo per motivi vari che non sto qui a spiegarvi perché immagino che non vi interessino, al momento attuale quei #TravelDreams sono destinati a rimanere, per l’appunto, dei dreams.
In questo secondo post vorrei parlare dei luoghi che spero di riuscire a visitare nel 2017. Giusto per evitare di trovarmi qui tra un anno a tirare accidenti per le mete sfumate, ho deciso di volare basso, molto basso. Farò un po’ di fatica a scrivere questo articolo, ma capirete, sto reggendo con entrambe le mani un ferro di cavallo da sei quintali e sto digitando con il naso. Normalmente non sono scaramantico, ma nel dubbio meglio non rischiare.


Dunque, gioco sporco, ma tra i #TravelDreams del 2017 ci metto pure i tre giorni che farò tra il 27 e il 29 dicembre 2016 in Val d’Orcia, dove conto di aggirarmi per i piccoli borghi della zona, ubriaco di Brunello di Montalcino e Nobile di Montepulciano. Per il resto del 2017 io mi accontenterei di:
1) Mantova e/o Cremona (eh, ve l’avevo detto che avrei volato basso). Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, mi intriga più Cremona di Mantova, forse per questo fatto di essere meno turistica, meno inflazionata. E poi per la mostarda! E per il torrone! Si, alla fine si cade sempre o sul mangiare o sul bere, lo so. Del resto, che posso dirvi? Sono o non sono uomo di cultura?
2) Una città europea non meglio identificata, basta che sia. Leggo e sento parlare benissimo di Bratislava, a quanto pare Belgrado negli ultimi tempi sta diventando una meta molto popolare e io non ho mai visto né Siviglia né Berlino. Proprio al limite potei prendere in considerazione l’idea di andare in macchina fino a Ginevra. Insomma, mi accontento di qualcosa purché non si tratti dei sobborghi di Lipsia o di Manchester.
3) Adesso sparo giù l’asso da briscola. Le vacanzone 2017 le vorrei trascorrere, a luglio, in… Grecia. Parlo della Grecia continentale: il teatro di Epidauro, la cittadina di Monemvasia, i monasteri delle Meteore, il sito archeologico di Delfi, il Partenone ad Atene. E poi voglio assolutamente andare a Sparta, girare per il sito a petto nudo, avvolto in un lenzuolo e urlare a squarciagola: “QUESTA È SPARTA!!!”. E da ultimo, visto che, come si diceva prima, alla fine gira che ti rigira parlo di cibo, affermo pubblicamente che ho voglia di scassarmi di tzatziki, moussaka e loukumades, innaffiando tutto con copiose dosi di vini del Peloponneso.
A parte le battute, sarà il primo viaggio di mia figlia e mi sembra giusto che cominci con un luogo così pieno di cultura, storia e tradizione. Non che questo la esenterà in futuro dall’andare in Etiopia o in Uzbekistan! Cominciamo con le cose semplici.
4) Qui le cose si fanno assai nebulose. Io non sono capace nemmeno di programmarmi la giornata, figuriamoci se riesco a definire con precisione le cose da qui a un anno. Poiché si parla del periodo natalizio in cui presumibilmente farà un freddo becco, mi piacerebbe andare al caldo e realizzare un desiderio che mi porto dietro da anni: starmene a mollo nel mare con il cappello di Babbo Natale in testa, augurando a tutti “Happy New Yeeeeeeeaaaaar!”. Dove si potrebbe andare per mettere in pratica questo sogno? Mah, nell’ottica del volare basso io dico che mi accontenterei di una Lanzarote e/o Fuerteventura, se proprio capitasse un’occasione non disdegnerei la Repubblica Dominicana, ma qui, tra noi, vi svelo un altro posto che mi gira in testa da un po’ di tempo. Lo scrivo piccolo piccolo, come se ve lo stessi sussurrando. Anzi, non la nomino nemmeno, vi lascio un’immagine. Voi leggete, ma NON a voce alta, mi raccomando. Come vi ho detto, non sono scaramantico, ma la sfiga ha un udito finissimo e io non voglio che diriga la sua attenzione su di me.
Pronti? Allora ecco:

Jamaica
Jamaica

 SHHHHHHHTTTT!!!

4 pensieri su “Travel dreams – parte II

  1. Pingback: Val d’Orcia – Marco Lovisolo

  2. Pingback: Un weekend lungo a Mantova – Marco Lovisolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...