Buy my book!

Scrittore di viaggi. Lo zaino è pronto, io no
“Lo zaino è pronto, io no” in versione sia cartacea che digitale

Per chi non lo sapesse (“Signore, perdona i loro peccati perché non sanno quello che fanno”, op. cit.) sono uno scrittore di viaggi e a fine 2016 ho pubblicato un libro di viaggi di intitolato Lo zaino pronto, io no. Durante il periodo di Natale 2016 non sono riuscito a fare promozione, ragion per cui considero come momento di partenza per le vendite il 1 gennaio 2017. A quell’epoca mi sembrava un’ottima idea, una specie di buon proposito per l’anno a venire.

Scrittore di viaggi: obiettivo?

Abituato da una rigida educazione a non farla mai fuori dal vaso, avevo messo come obiettivo realistico, la vendita di cinquanta copie nel corso del 2017. La cifra non è sparata a caso: il mio proposito era vendere una copia a settimana, più o meno.
In realtà le cose sono andate decisamente meglio del previsto perché oggi, 21 ottobre 2017, ho raggiunto il rispettabile ammontare di ottanta copie. Sì, so bene che altri scrittori di viaggio vendono lo stesso numero di libri nel tempo che ci mettono per allacciarsi le scarpe, ma io sono un “poraccio” autopubblicato, senza case editrici nè esperti di marketing alle spalle e per me quasi ottanta vendite sono un risultato degno di un Premio Nobel.

Come le ho vendute 80 copie?

On line stores

Ben cinquanta (tonde tonde) sono state vendute sui vari stores on line sparsi per la rete: Amazon, Feltrinelli, IBS, Mondadori, Google Play, Apple Books. Per invogliare la gente all’acquisto ho assediato alcuni blogger, fornendo una copia omaggio e praticamente implorandoli di scrivere recensioni sui loro blog. Buona parte di loro ha accettato e potete leggere cosa ne pensano nella pagina Recensioni.
A differenza del sottoscritto, presunto scrittore di viaggi, i suddetti blogger sono persone serie, con un buon seguito che si è mostrato ricettivo alle loro recensioni.

Fiere del libro

Diciassette copie sono state vendute alle fiere del libro a cui ho partecipato, associandomi ad altri autori: Tempo di Libri, Salone Internazionale del Libro, Taobuk, Romics. La vita per uno scrittore di viaggi in una fiera del libro non è facile. A Torino e Milano, dove ero fisicamente presente, le mie tecniche di vendita sono state improntate alla più assoluta correttezza: prezzi stracciati, arrembaggio fisico nei confronti di chiunque abbia dimostrato anche solo un minimo interesse, vaghi discorsi sulla possibilità di morire di fame se non fossi riuscito a vendere tutte le copie (argomento miseramente fallito a causa della mia stazza da cinghiale adulto). Parteciperò (in spirito) ad altri due eventi: la più celebre fiera del fumetto Lucca Comics&Games, dall’1 al 5 novembre e Pisa Book Festival, fiera dell’editoria indipendente, dal 10 al 12 novembre. Lucchesi e Pisani le mie vendite sono nelle vostre mani!

Conto vendita

Ben quattro e dico quattro copie piazzate in conto vendita presso una libreria. Non so chi possa averle comprate, ma grazie di cuore. Nel frattempo ho lasciato altre copie in conto vendita presso alcune librerie torinesi:

Stalking

Le rimanenti vendite (undici copie) sono state piazzate ad amici stalkerizzati fino al limite della denuncia, qualche collega di lavoro, la mia vicina di casa, la cassiera dell’ESSELUNGA, la quale dice sempre che le piace viaggiare «… infatti la prossima estate andrò in Sicilia».

Quindi, in definitiva, oggi siamo a ottanta. Tuttavia, si sa, l’appetito vien mangiando e negli ultimi tempi mi è saltata al naso la voglia di arrivare in tripla cifra: cento copie. Per uno scrittore di viaggi esordiente sarebbe un risultato mostruoso. Ne mancano venti e a questo proposito mi rivolgo a tutti voi che siete capitati su questo post. Che partecipiate alle fiere, che facciate un salto in una delle librerie succitate oppure che vi serviate direttamente su Amazon e siti affini, facendovi guidare dalle recensioni… E ACCATTATEVILLO!

P.S. Se vi è piaciuto questo articolo potete trovarne altri simili, partendo da qui: scrivere un libro e pubblicarlo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.