3 giorni a Praga: consigli per una visita originale

Avete pianificato una visita di 3 giorni a Praga, ma non avete voglia di seguire i soliti itinerari turistici, triti e ritriti? Bene, allora questo post è perfetto per voi, perché vi fornirà un’idea davvero originale per visitare la capitale ceca.

3 giorni a Praga: un’idea diversa

Praga, da sempre sospesa tra gotico, barocco e modernità è, a tutti gli effetti, un vero museo a cielo aperto.

Nel corso di un weekend a Praga si possono visitare numerose attrazioni culturali: musei, abitazioni, chiese. Tuttavia c’è una forma d’arte altrettanto nobile, ma poco conosciuta, che merita d’essere presa in considerazione: le insegne e le decorazioni delle case. Si tratta di una raccolta di sublimi opere artistiche che possono essere apprezzate con una passeggiata negli stretti vicoli dei quartieri storici di Praga. E la visita, oltre all’indiscutibile valore artistico, ha anche un altro grandissimo pregio: è gratis!

3 giorni a Praga: la Città Vecchia

Fulcro indiscutibile di questo quartiere è la piazza della Città Vecchia (Staromětske náměstí), uno spazio urbano completamente pedonale letteralmente traboccante d’arte.

Proprio di fianco alla Chiesa di Santa Maria di Tyn, sorge la neorinascimentale Casa Štorch, ornata da un enorme dipinto del XIX secolo che ritrae San Venceslao a cavallo.

3 giorni a Praga Casa Storch
Piazza della Città Vecchia: Casa Storch

Due passi più in là si può ammirare l’ariete di pietra, uno dei più originali frontoni d’ingresso. Si tratta di una fanciulla accompagnata da un ariete con un corno solo e perciò molto simigliante a un unicorno. L’abitazione, infatti, è anche detta all’unicorno.

All'ariete di pietra
Piazza della Città Vecchia: all’Ariete

Passeggiando lungo le incantevoli viuzze che si snodano da Staromětske náměstí è possibile ammirare altri capolavori.

La via Celetná (Celetná Ulice) è una delle più antiche e prestigiose strade di Praga. Parte del percorso del corteo reale durante il processo di incoronazione, è sede di numerose abitazioni. Una delle più celebri è quella che si trova al numero 8, caratterizzata da una bella insegna barocca, rappresentante un sole nero. Nelle immediate vicinanze, precisamente ai numeri 2 e 3, il celebre scrittore Franz Kafka visse in diversi periodi della sua vita.

3 giorni a Praga al sole nero
Via Celetná: al sole nero

Kožná è una viuzza adiacente la piazza della Città Vecchia. Al numero 1 è possibile ammirare il portale più elegante del periodo rinascimentale di Praga.
La casa è il risultato dell’unione di due edifici del XVI secolo ed è stata abbellita  da un portale del 1590 sul quale si possono ammirare due orsi d’oro, circondati da ghirigori e foglie finemente scolpiti.

3 giorni a Praga ai due orsi
Praga: ai due orsi

Il quartiere ebraico

Da Staromětske náměstí con una passeggiata si può raggiungere il quartiere ebraico, più noto con il nome di Josefov. Date le malsane condizioni, all’inizio del XX secolo il quartiere venne letteralmente raso al suolo e ricostruito. Gli architetti praghesi ebbero così l’opportunità di sperimentare nuovi stili architettonici. La maggior parte degli edifici è stata eretta in stile Art Nouveau.

Art Nouveau
Via Kaprova: art nouveau

Tuttavia nella via Elišky Krásnohorské, al numero 7, si può ammirare un esempio di architettura cubista costituita da alcuni atlanti che sostengono i balconi.

Arte cubista a Praga
Quartiere Ebraico: arte cubista

3 giorni a Praga: il Piccolo Quartiere

Dall’altra parte della Moldava si sviluppa Malá Strana, il Piccolo Quartiere. Da qui una stretta e tortuosa stradina conduce fino al Castello. Si tratta di Nerudova Ulice, così chiamata in onore del poeta e scrittore Jan Neruda, che in questa parte della città ambientò numerosi racconti.

Fino al 1770 le case di Praga non erano identificate dai numeri civici, ma dalle insegne. Per qualche strana ragione, le insegne si sono conservate particolarmente bene in via Nerudova e percorrendola si possono ammirare le case intitolate All’aquila rossa (n. 6),  Al ferro di cavallo d’oro (n. 34), All’aragosta verde (n. 43) e Al cigno bianco (n. 49).

3 giorni a Praga via Nerudova
Via Nerudova: insegne

Tra tante insegne, meritano un’attenzione speciale quella chiamata Ai due soli (n.47) in quanto ex residenza dello stesso Jan Neruda e la splendida Ai tre violini (n. 12), antica residenza di liutai, oggi trasformata in ristorante.

Via Nerudova ai due soli
Via Nerudova: ai due soli

Weekend a Praga

Ti è piaciuto questo itinerario? Sperò di sì, perché qui ce n’è un altro bello pronto per te: Praga e Kafka. In effetti 3 giorni a Praga sono davvero pochi…

Troppi itinerari? Bene, allora eccoti un elenco di luoghi dove rilassarsi a Praga, magari bevendosi una buona birra mentre si legge uno dei numerosi libri su Praga.

Per altre idee di viaggio, consulta il seguente link: travel blog.

 

 

2 pensieri su “3 giorni a Praga: consigli per una visita originale

  1. Davvero un itinerario interessante, a faccia all’insù per guardare le insegne e i palazzi (bellissimi) di Praga. Io ho amato certi edifici vecchi di muffa e rampicanti intorno al quartiere Hradčany e nel ghetto.

    1. Marco Lovisolo

      Hradčany è davvero suggestivo è giusto dietro c’è una strada chiamata Novy Svet, fatta di piccole case e vicoli stretti: un piccolo gioiello

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.