Partecipazione a fiere del fumetto

Alla fiera dell’est…

fiere del libro
Fiera Del Libro

Fiere del libro e dintorni.
No, scusate, ma cosa credevate? Che avessi finito di scrivere post sui metodi di promozione del mio libro di viaggi? Vi piacerebbe… E invece no, oggi sono qui per parlarvi di altri immani casini che sono riuscito a combinare durante le varie fiere del libro a cui ho partecipato.
Già. Perché limitarsi a prendere due di picche solo sul web, quando puoi agevolmente farlo di persona?
Il problema delle fiere del libro è che, ovviamente, costano un botto. Pensare di affittare uno stand da solo è da folli. Infatti, ci ho pensato. Poi ho azionato il mio neurone, ho mosso le agili ditina sulla calcolatrice e mi sono reso conto che per farlo, avrei dovuto accendere un mutuo.

Continua a leggere “Alla fiera dell’est…”

Salone del Libro di Torino

Salone del Libro di Torino

Salone del Libro di Torino
Salone del Libro di Torino

Nemmeno il tempo di riprendermi dalla fatica di Tempo di Libri che subito mi ritrovo catapultato nella più importante fiera nazionale del settore: Il Salone del Libro di Torino, giunto quest’anno alla sua trentesima edizione.

Abbiate pazienza, ma io sono torinese, figlio di torinesi e per tutta la mia vita, fino ad agosto del 2016, ho vissuto a Torino. Purtroppo ho ben più di trent’anni, per cui il Salone del Libro l’ho visto letteralmente nascere,  crescere e diventare la più importante fiera editoriale italiana. Per noi torinesi il Salone del Libro è motivo di vanto assoluto, ben superiore a quello di altre realtà marcatamente più commerciali, tipo Eataly.

Continua a leggere “Salone del Libro di Torino”

Locandina Milano

Tempo di Libri: com’è andata?

Circa tre settimane fa avevo scritto di come partecipare Tempo di Libri in veste d’autore di un libro di viaggi. Come dissi già allora, il mio unico merito è stato quello di aggregarmi a un gruppo di autori fortemente motivati che avevano già organizzato in passato la loro presenza ad altre fiere (Padova e Firenze) e che, sull’onda di quei successi, hanno deciso di proseguire la loro avventura a Milano.

Partecipare a Tempo di Libri: le soddisfazioni

Non sono uno che si lascia andare spesso ai complimenti, ma lo devo ammettere: l’aspetto che più mi ha colpito nel partecipare a Tempo di Libri è stato il contagioso entusiasmo messo in campo da queste persone. Individui che si sono supportati (e anche sopportati, perché no?) a vicenda, che si sono impegnati strenuamente per vendere non solo i propri libri ma anche quelli altrui, che hanno profuso tempo ed energie nell’allestimento e smontaggio dello stand, nella presenza ai turni, nel volantinaggio, nel tentativo continuo di attirare lettori presso il proprio stand. E alla fine di tutto, domenica sera, erano ancora lì a inventariare gli invenduti, a far quadrare i conti di cassa, a comprendere quali dovevano essere rispediti a casa dagli autori e quali invece dovevano essere destinati a… Questo ve lo dico dopo. ;o)

Continua a leggere “Tempo di Libri: com’è andata?”

Fiera Milano

Tempo di Libri – Milano

Tempo di Libro - Milano
Tempo di Libri – Milano

Devo dire la verità: quando decisi di pubblicare il mio libro di viaggi con Youcanprint non avevo minimamente messo in conto la possibilità di partecipare, in veste di autore, a un’importante rassegna fieristica. Invece, contro ogni aspettativa, eccomi qui, pronto a presenziare a Tempo di Libri, a Milano dal 19 al 23 aprile. Capiamoci bene: ho ben pochi meriti nel raggiungimento di questo traguardo se non il fatto di essere riuscito a intrufolarmi in un gruppo di persone fantastiche, scrittori emergenti legati a Youcanprint e che, senza il benché minimo appoggio di una casa editrice, si sono organizzati in maniera autonoma per presentare le proprie opere. Lo so cosa state pensando: sono i soliti salamelecchi tra “colleghi” che si tirano la volata a vicenda.

Continua a leggere “Tempo di Libri – Milano”

Scrittura di viaggio

Perché ho scritto un libro di viaggi?

scrivere un libro
Scrivere e viaggiare

Già: perché? In parte ho già spiegato perché ho scritto un libro di viaggi: mentre ero in giro per il mondo, tenevo i contatti con gli amici esclusivamente via mail. Inizialmente scrivevo racconti delle città, dei monumenti, dei luoghi, insomma facevo il mio bel compitino. Poco alla volta, mentre prendevo confidenza con la parola scritta, ho cominciato a riportare anche sensazioni e piccole vicende quotidiane: i cibi strani che mangiavo, i bus che perdevo e quelli sbagliati su cui salivo, le persone che incontravo, le discussioni surreali fatte con degli sconosciuti. Inaspettatamente questi dettagli ottenevano un discreto successo tra coloro che mi leggevano. A volte passavo giornate intere a bighellonare e a fare il nulla più assoluto, in serata trovavo modo di accedere a un pc, consultavo la mia casella di posta e mi trovavo una decina di mail in cui mi si chiedeva di raccontare la mia giornata.

Continua a leggere “Perché ho scritto un libro di viaggi?”

Recensioni

Fate i bravi, altrimenti…

Ottenere una recensione
Recensioni

Rieccomi qui dopo una piccola pausa a spiegarvi come ottenere una recensione. Vi mancavo, eh? (Potete mentire, ndr).
Ho deciso di scrivere proprio adesso questo post sulle recensioni al mio libro di viaggi per un motivo molto semplice: al momento attuale sono TUTTE positive. Meglio approfittarne subito e proiettare positività su tutto il globo terracqueo e non aspettare che arrivino quelle negative, quando mi trasformerò nello Steven Seagal di True Justice e andrò in cerca del bastardo che avrà osato tanto. Tra l’altro come capigliatura sono già a buon punto: mi basta parrucchino sulla capoccia e divento il gemello scemo di Steven (che già non deve essere uno che brilla per intelligenza).

Continua a leggere “Fate i bravi, altrimenti…”

Marketing digitale

Starò facendo le cose per bene? – II parte

idee per promuovere un libro
Marketing digitale

Seconda parte del post serio con molte idee per promuovere un libro. La prima parte la potete leggere qui: promozione editoriale.

Una cosa da NON trascurare assolutamente è la conoscenza di tutti i dettagli tecnici relativi alla stampa del cartaceo: dimensioni del libro, rilegatura, tipo e peso della carta, tipo e peso della copertina, processo di plastificazione, alette interne ecc. Tutte queste informazioni vi verranno richieste, per cui fareste bene a informarvi per tempo oppure potreste fare la fine del sottoscritto, descritta in questo post: come stampare un libro.

Idee per promuovere un libro: cura i dettagli

Diciamo che in linea di massima le informazioni che vi verranno richieste sono:

Continua a leggere “Starò facendo le cose per bene? – II parte”

Passi da seguire

Starò facendo le cose per bene? – I parte

promozione editoriale
Passi da seguire

E zitto zitto, ma neanche tanto, sono arrivato alla puntata numero venti delle mie vicende da autore self publishing, in cui vi parlerò di tecniche di promozione editoriale. Se volete dare un’occhiata alle altre potete cominciare da qui: scrivere un libro e pubblicarlo. Come da copione, ogni dieci post, me ne voglio concedere uno serio, giusto per spiazzare voi lettori. Cosa ho imparato in questi ultimi mesi?

Promozione editoriale: il blog

Una delle più importanti tecniche di promozione editoriale consiste nell’aumentare le visite al blog. Ovviamente questo non è un must, ma abbiamo creato un sito internet la cui funzione è fare da vetrina al nostro libro self publishing, quindi dobbiamo fare in modo che le persone lo frequentino, ci girino un po’ sopra e si accorgano del libro. Per fare questo io ho utilizzato diverse tecniche.

Continua a leggere “Starò facendo le cose per bene? – I parte”

Compra il mio libro

Guadagno? Zero!

quanto guadagna uno scrittore
Compra il mio libro

Quanto guadagna uno scrittore? Perché dopo che sei riuscito a scrivere un libro e pubblicarlo, che fai? Ma procedi con le vendite, ça va sans dire! Del resto stanno tutti lì, famelici, in attesa solo di comprarlo. C’è gente che ha messo da parte i soldi per un anno pur di riuscire a raccogliere la cifra necessaria all’acquisto della Pregiata Opera. Sembra che davanti alle librerie siano previste code che non si sono mai sognati nemmeno per l’uscita dell’ultimo Harry Potter.

Quanto guadagna uno scrittore? Poco

Sarà. Io passo il tempo a guardare il report delle vendite e tutto quello che mi compare è un perfetto, scintillante, fantastico zero. Comincia a venirmi un dubbio: ma vuoi dirmi che mi devo trasformare in un venditore ambulante per piazzare qualche copia di questo benedetto libro di viaggi?
And the answer is… Sì, è ESATTAMENTE quello che devi fare: il vù cumprà. Non posso mettermi in mezzo a una strada a importunare la gente, per cui mi rimane un’unica possibilità: lo stalking a parenti e amici. Altro che occuparsi solo di scrittura.

Continua a leggere “Guadagno? Zero!”

Book sale - Photo credit: pockygallery © 123RF.COM

Perso nella Foresta delle… Amazon

vendere libri online
Acquisto on line

E infine è giunto anche il momento tanto atteso… solo dal sottoscritto, credo: vendere libri online e procedere con la commercializzazione della Pregiata Opera, il mio libro di viaggi.
Appena hanno saputo dell’imminente uscita del Capolavoro, Bill Bryson e Paul Theroux si sono messi le mani in tasca, si sono guardati a lungo negli occhi e poi si sono detti: «E sti cazzi?» Stolti! Non sanno che il loro tempo è ormai giunto al termine. Avete finito di fare vendite e monopolizzare i gusti dei lettori, cari i miei due pennivendoli da strapazzo! No, vabbè, scusate: sono caduto in trance agonistica.

Vendere libri online: gli store

Ho trascorso alcuni giorni a girovagare in maniera compulsiva sui vari store on line che vendono il libro, determinando con ogni probabilità il massimo storico di accessi su IBS, Hoepli e Feltrinelli. Le home page di tutti i miei browser a un certo punto si sono scocciate, hanno detto in coro: «Emmobbasta!» e si sono automaticamente settate su Amazon, il sito principe per vendere libri online.

Continua a leggere “Perso nella Foresta delle… Amazon”