Germania on the road

Germania on the road. Detto così, mi rendo conto che possa sembrare poco attraente. Eppure il sud del colosso tedesco è una terra ospitale, incantevole e degna di molta attenzione da parte dei viaggiatori. Un tour della Germania in auto può nascondere molte interessanti sorprese.

Quello che segue è il resoconto di cosa vedere in un viaggio in  Germania on the road.

Germania on the road: quando andare e perché

Ovviamente, le stagioni in Germania coincidono con le nostre. Io ho fatto il mio viaggio itinerante in Germania a Luglio, periodo di alta stagione, ma, soprattutto nella prima metà, non ancora del tutto congestionato dal turismo estivo.

Germania on the road: itinerario in auto

L’itinerario del mio viaggio in Germania on the road è stato il seguente: Waldkirch (Foresta Nera) – Würzburg e Bamberg (Franconia) – Monaco di Baviera e dintorni, interamente percorso in auto.

Il Baden-Württemberg

La Foresta Nera

Una delle regioni più affascinanti della Germania del sud è senza dubbio la celeberrima Foresta Nera. Ci sono numerose città da utilizzare come base per visitare la Foresta Nera in macchina. Io personalmente ho scelto Waldkirch: fascino tipico della piccola realtà di provincia, accogliente e a misura di famiglia.

Da Walkirch si possono raggiungere facilmente tutti i luoghi più interessanti del Baden-Württemberg meridionale. La località di Villingen-Schwenningen, per esempio, è un mirabile esempio di convivenza. Si tratta di due località separate dal fiume Brigach, che un tempo segnava il confine tra il Baden e il Württemberg. A Villingen si parla il dialetto alemanno, mentre a Schwenningen si usa lo svevo. La cittadina è dotata di un’interessante passeggiata e di un enorme parco giochi (chi ha figli piccoli, sa cosa intendo).

Foresta nera in macchina

Visitare la Foresta Nera in macchina è un viaggio pieno di sorprese. I golosi e gli appassionati di orologi a cucù non possono perdersi la visita a Triberg im Schwarzwald. Triberg è infatti il luogo per eccellenza in cui assaggiare la Schwarzwälder Kirschtorte, una torta a base di cioccolato, panna montata e ciliegie. In molte ricette è presente anche un liquore alla ciliegia. L’apporto calorico è devastante, ma la soddisfazione del palato è garantita.

Germania on the road cibo
Torta della Foresta Nera

Poco fuori dal centro cittadino, invece, è possibile ammirare l’orologio a cucù più grande del mondo. Compare ogni trenta minuti e ha le ragguardevoli dimensioni di 3,60 metri di larghezza per 3,10 metri di altezza. Pagando due euro è possibile accedere all’interno per vedere il funzionamento dell’enorme meccanismo che lo mette in moto
Se siete appassionati del genere, non preoccupatevi: l’intera città pullula di negozi dove potrete visionare e acquistare il vostro prezioso souvenir.

Infine, se volete concedervi una giornata di assoluto relax, passeggiando nei boschi e ammirando case a graticcio decorate con ingegnose composizioni floreali, Glottertal è il luogo che fa per voi. Sappiate tuttavia che non c’è davvero nient’altro da fare.

Friburgo: cosa vedere

Da Waldkirch si può prendere un treno, che in circa quaranta minuti raggiunge la stazione centrale di Friburgo.

Friburgo è un luogo piacevole e un centro abitato ricco di attrattive. Il simbolo della città è la cattedrale in puro stile gotico. Gli interni sono dotati di vetrate impressionanti e sono decorati con numerose opere d’arte. All’esterno ogni mattina si svolge, fin dal XVI secolo, il folcloristico mercato della frutta e dei fiori.

Germania on the road Friburgo
Friburgo

Cosa vedere a Friburgo? Il centro cittadino mostra, in senso positivo, tutta la sua età. Le antiche porta d’accesso risalgono al XIII secolo, l’albergo All’orso rosso è in attività ininterrotta dal XIV secolo e la Casa della balena, dove soggiornò anche Erasmo da Rotterdam, è del XVI secolo. Le strade acciottolate mostrano un’antica vestigia tipicamente friburghese: i ruscelli (Freiburger Bächle), utilizzati nel medioevo come fonte d’acqua e sistema antincendio ante litteram. Secondo una vecchia tradizione, chi finisce accidentalmente dentro uno dei ruscelli è destinato a sposarsi con un abitante della città.

Germania on the road: la Franconia

Nel corso di un viaggio itinerante in Germania, non si può perdere la Franconia. La regione occupa la zona settentrionale del Land di Baviera ed è caratterizzata da paesaggi pittoreschi e città storiche. L’eccellente gastronomia, la produzione vinicola e l’enorme concentrazione di birrifici artigianali, completano l’offerta turistica.

Bamberg: cosa vedere

Bamberg è un susseguirsi ipnotico di piccole viuzze acciottolate che sfociano immancabilmente nel fiume Regnitz. Sul fiume si può ammirare la cosiddetta Kleine Venedig (la Piccola Venezia), un quartiere di ex pescatori, caratterizzato da case a graticcio che si affacciano sul fiume. Di Venezia, in realtà, c’è ben poco, ma la passeggiata è davvero piacevole.

Bamberg cosa vedere
La Piccola Venezia a Bamberga

Sul lato opposto del fiume si può mangiare in una delle istituzioni di Bamberg: il birrificio Schlenkerla, famoso per la sua birra affumicata (rauchbier). Locale storico, ottima cucina, birra imperdibile e lunghi tavoli che favoriscono la convivialità.

Infine, se siete appassionati di letteratura romantica del XIX secolo, in Schillerplatz potete visitare la casa dove visse E.T.A. Hoffmann.

Würzburg: cosa vedere

La città di Würzburg, antica sede universitaria, è una popolare meta turistica, in quanto punto di partenza della celeberrima Romantische Straße, itinerario ricco di storia e cultura. La Residenza è un enorme palazzo che al suo interno include anche una cappella in stile barocco, interamente affrescata dal Tiepolo.

Wurzburg Cosa Vedere
Wurzburg

La città vanta anche un bellissimo ponte (Alte Mainbrücke), decorato da statue di santi che ricorda, in piccolo, il celebre Ponte Carlo di Praga. A una delle estremità sorge un antico mulino, riconvertito in bar ristorante. Una delle cose migliori che potete fare Würzburg è ordinare un bicchiere di vino bianco (la produzione locale è eccellente) e sorseggiarlo mentre passeggiate sul ponte al tramonto.

Da Würzburg è possibile visitare anche il primo tratto della Romantische Straße, che raggiunge i suoi punti più pittoreschi nei piccoli borghi di Tauberbischofsheim e Rothenburg ob der Tauer.

Romantische Straße cosa vedere
Tauberbischofsheim sulla Romantische Straße

Baviera on the road: Monaco e dintorni

Il contro nevralgico della Baviera è, ovviamente, la città di Monaco. Potete trovare informazioni utili a questo link:

Baviera on the road
Monaco di Baviera – Marienplatz

Una visita utile e interessante che può essere fatta nelle immediate vicinanze della metropoli bavarese è il Memoriale del Campo di Concentramento di Dachau.

Nell’estremo sud della regione si può raggiungere il vertice opposto della Romantische Straße, ovvero la città di Füssen, dalla quale partire per una visita al castello di Neuschwanstein.

Documenti

Per arrivare in Germania con la vostra auto, la soluzione migliore è “tagliare” attraverso la Svizzera. In questo caso, sappiate che vi dovete obbligatoriamente fornire di bollino autostradale.
Il contrassegno costa 38 euro e dura quattordici mesi. Non esistono contrassegni giornalieri, settimanali o mensili. Deve essere applicato sul parabrezza anteriore, in posizione ben visibile. Può essere acquistato ai punti di frontiera oppure all’ACI.
Per ulteriori informazioni, leggete con attenzione il link seguente:

Contrassegno autostrade Svizzera
Contrassegno autostrade Svizzera

Anche l’attraversamento dell’Austria prevede l’acquisto di un contrassegno o vignetta autostradale. In questo caso, però, c’è la possibilità di fruire di periodi molto più brevi, contenendo i costi.
Per ulteriori informazioni, leggete con attenzione il link seguente:

Contrassegno autostradale Austria
Contrassegno autostradale Austria

Per viaggiare con la propria auto in Germania, è necessario applicare al parabrezza il bollino delle polveri sottili (Feinstaubplakette). Non è obbligatorio, ma le città e le zone che lo richiedono sono in continuo aumento, per cui conviene farlo, anche perché costa molto poco (5 euro) e dura per tutta la vita della macchina.

Bollino polveri sottili Germania
Bollino polveri sottili Germania

Lo si può acquistare on line cliccando su questa pagina:

Oppure ci si può recare in uno degli uffici preposti, presentando il libretto di circolazione della propria auto. Alla seguente pagina puoi trovare gli indirizzi degli uffici:

Germania on the road: guide e risorse in rete

Per preparare al meglio un tour della Germania in auto, leggi una di queste guide.

Guida Lonely Planet Selva Nera

Lonely Planet – Monaco, Baviera e la Selva Nera: Informazioni pratiche e dettagliate per visitare tutto quello che si può trovare in Baviera: Monaco e le sue birrerie, cosa vedere a Bamberga e Würzburg, percorrere la celebre Romantische Straße, attraversare la Foresta Nera.

Guida Touring Club Monaco di Baviera

Touring Club – Monaco e la Baviera: Monaco, capoluogo pulsante e vitale, la storica Norimberga e l’antichissima Ratisbona. Le Alpi e l’Alta Baviera. La Romantische Straße e l’Algovia. La Franconia con le sue acque termali e le birrerie storiche. Cosa vedere, dove mangiare e cosa fare la sera.

Guida Touring Club Germania Sud

Touring Club – Germania del sud: Oltre 600 indirizzi utili. Informazioni pratiche, indirizzi dove dormire, ristoranti e locali, spunti per il tempo libero e lo shopping in Baviera, Baden-Wiirttemberg e la Foresta Nera, Renania-Palatinato, il Reno e la Mosella, Saarland e l’ex area mineraria, Assia, Turingia

Germania on the road – Leggi anche:

Visita al castello di Neuschwanstein – I castelli della Baviera meritano assolutamente una visita. Tra questi il più famoso è quello di Neuschwanstein. In questo post puoi trovare tutte le informazioni per la visita: come prenotare i biglietti on line, prezzi, orari e cosa vedere.

Cosa vedere a Monaco di Baviera in tre giorni – Consigli utili per visitare la città più rappresentativa della Germania: Monaco di Baviera. Cosa vedere, dove mangiare e cosa fare la sera.

Visitare Dachau da Monaco – Sebbene meno noto di altri, Dachau, vicino a Monaco, è stato il primo campo di concentramento nazista, il modello da cui si sono sviluppati tutti gli altri. In questo post puoi trovare informazioni utili per organizzare una visita.

Prima di andartene…

Ho impiegato diverse ore per scrivere questo articolo e spero che ti sia stato utile per organizzare un viaggio itinerante in Germania on the road. Prima di andartene, potresti lasciarmi un piccolo commento oppure condividerlo sui social?

E a proposito di social network, passa a trovarmi su Facebook o Instagram.

2 pensieri su “Germania on the road

  1. Barbara

    Ciao Marco, stiamo programmando il viaggio che hai consigliato. Ti ringraziamo molto perché ci sei stato di grande aiuto, ti seguiremo senz’altro sui social.

    1. Marco Lovisolo

      Ciao Barbara, sono contento che i miei consigli siano stati utili. Al ritorno, mi raccomando, passa di nuovo da qui per dirmi com’è andata. Buon viaggio!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.