Tutti i prodotti di Google

Google e i suoi fratelli

come mettere annunci su google
Google e i suoi fratelli

Perché chiedersi come mettere annunci su google?
Uno dei problemi, se non IL problema, di tutti i blogger è la canalizzazione del traffico verso il proprio sito. In altre parole: come faccio a far emergere il mio sito nella moltitudine di siti analoghi che popolano il web? Come faccio a veicolare le mie idee in modo che arrivino alle persone là fuori?
Uno dei metodi è l’uso delle sponsorizzazioni Facebook. Paghi la tua bella sommetta e Facebook, come per incanto, apre le porte del mondo social e mette il tuo annuncio in bella vista sulla bacheca dei tuoi amici o delle persone che hai individuato mediante targetizzazione. La stessa cosa capita, più o meno, anche sugli altri social network (Twitter, Instagram ecc.). Tutto molto semplice e funzionale.

Continua a leggere “Google e i suoi fratelli”

Buena Vista Social Network III

Buena Vista Social Network III

strategie di marketing su facebook
Buena Vista Social Network III

Oggi voglio parlare di strategie di marketing su facebook. Del resto, si sa, i post sui social network sono come i peperoni: a volte ritornano. Ho già parlato delle vicissitudini che ho vissuto per fare social network marketing e Twitter marketing.

Strategie di marketing su Facebook: la fan page

Per qualche tempo mi sono rifiutato di cedere al ricatto del signor Zuckerberg e così mi sono messo, con pignoleria sabauda, a fare promozione alla mia pagina Facebook in maniera autonoma. Tuttavia, per quanto mi sia sforzato in questi mesi, il numero di like continuava a essere assai esiguo: una cinquantina di persone, in massima parte amici, racimolati nel corso di quattro mesi di stalking. Poi buttavo un occhio a qualche blog, vedevo migliaia di like e ne uscivo più depresso di un fan di Marco Masini.
«Ma come questi blogger fanno ad avere così tanti like, considerato che molti di loro scrivono delle vaccate senza senso?» mi domandavo.

Continua a leggere “Buena Vista Social Network III”

Buena Vista Social Network (seconda parte)

Buena Vista Social Network II

twitter marketing
Buena Vista Social Network (seconda parte)

Twitter marketing, ovvero l’arte della supercazzola in formato “codice fiscale”.

A quanto pare il buon vecchio Facebook non è sufficiente. I legami che ti impone (il fatto di poter comunicare solo con chi è tuo “amico”) ti precludono la possibilità di raggiungere altri potenziali lettori. Se si vuol fare seriamente social media marketing bisogna cimentarsi con altri canali di comunicazione e, visto che se ne parla tanto, punto dritto sparato su Twitter.

Twitter marketing: i primi tweet

Mi creo il mio account, imposto l’immagine di copertina, quella di profilo e con estrema sagacia concludo: «Sai che novità. E’ UGUALE SPICCICATO a Facebook».
Quando si dice avere lo sguardo analitico.

Dato che è uguale a Facebook, scrivo il mio primo post… oh, scusate, il mio primo tweet… e vengo immediatamente bacchettato dall’autorità superiore, l’uccellino azzurro del logo. Passo un paio di minuti a ragionare e a cercare sul video qualche indicazione d’errore, fino a quando mi accorgo che sono andato un “cicinino” largo. Su Twitter il tuo messaggio può contenere al massimo 140 caratteri inclusi spazi, a capo, nomi dei destinatari e i famigerati hashtag. Il mio ne contiene quasi trecento. Comincio a scorciare, ma siamo sempre ben oltre i centoquaranta. Mi ritrovo a mozzare parole e a sentirmi tanto come quei bimbiminkia che scrivono: «Cmq tvttb c vdm stas ke t dv parl?»

Continua a leggere “Buena Vista Social Network II”

Buena Vista Social Network

Buena Vista Social Network

social network marketing
Buena Vista Social Network

Poi c’è tutta la parte di social network marketing. Perché va bene avere il proprio blog, che i tuoi genitori e qualche amico volenteroso continueranno a consultare per farti piacere ed evitare che tu gli chieda per la miliardesima volta: «Hai letto il mio nuovo post?», ma alla fine il tuo prodotto, per raggiungere più persone possibili, deve passare attraverso i social network.

Tanto per cominciare il termine social non si addice affatto al sottoscritto, a meno di non farlo rigorosamente precedere da una A privativa greca. L’unica cosa social che ho avuto fino a questo momento è un profilo Facebook sul quale di tanto in tanto pubblicavo post pieni di significato: video di maiali che ruttano, prese  per il naso ai cugini granata dopo che avevano perso l’ennesimo derby, foto di boccali di birra svuotati dal sottoscritto. Insomma, mica poco. Come può uno come me fare social network marketing?

Continua a leggere “Buena Vista Social Network”