Travel dreams 2020

Travel dreams 2020: sognare viaggi (e poi farli…)

Travel dreams 2020, ovvero il compitino di fine anno: esprimere i propri desideri di viaggio.

Siccome in più di un’occasione mi è capitata di farla fuori dal vaso, questa volta cercherò di volare basso. Posto che vorrei vedere ogni angolo di mondo, bisogna anche fare i conti con la realtà contingente e puntare a destinazioni sostenibili dal mio portafoglio. Quindi, ecco di seguito i miei #traveldreams 2020, tra Europa e Italia.

Travel dreams 2020: Italia

Sarà che in passato ho puntato troppo sui luoghi esotici, ma da qualche anno a questa parte mi sono reso conto che non ho visto bene i “dintorni”. Ci sono quindi u bel po’ di luoghi in Italia che voglio assolutamente visitare in occasione di qualche weekend.

Emilia Romagna

Il primo travel dream in realtà sarà in chiusura del 2019. Dopo aver capito cosa vedere a Reggio Emilia, ho deciso di puntare di nuovo sull’Emilia Romagna e trascorrere alcuni giorni ad ammazzarmi di affettati, formaggi e Lambrusco tra Parma e Piacenza. Soprattutto i dintorni di Parma attirano la mia curiosità: Fontanellato, Felino, Torrechiara.

Piemonte e Valle d’Aosta

Inverno vuol dire sci e per noi piemontesi, fortunatamente, le occasioni non mancano. Tra i miei travel dreams 2020 ci sarà la solita scappata istituzionale in Valle d’Aosta. Dopo vari weekend a Cogne e aver realizzato il desiderio di sciare sul Gran San Bernardo, questa volta toccherà a Torgnon.

Travel dreams 2020
Photo by boris misevic on Unsplash

Un altro weekend nevoso lo trascorrerò nel cuneese, nel comprensorio sciistico del Mondolè. Piste larghe, quantità molto contenuta di gente, luoghi tranquilli. C’è il serio rischio che, invece di sciare, io mi butti su una sdraio a dormire sotto il sole.

Lombardia

Pur vivendo a poche ore di macchina, non ho mai visto Bergamo. Sì, lo so, dovrei vergognarmene e infatti lo faccio. Quest’anno, però, un weekend in una delle più belle cittadine d’Italia me lo voglio concedere. Anche perché nelle vicinanze c’è l’enorme parco giochi di Leolandia e chi ha figli piccoli sa cosa intendo.

Travel dreams 2020: Europa

Estate. Si carica la macchina e si parte per un on the road degno di questo nome. O meglio per due.

Polonia

Prima destinazione estiva: la Polonia. Per essere più precisi, la parte meridionale del Paese: Cracovia, MalopolskaSlesia.

Travel dreams 2020
Photo by Daniele Levis Pelusi on Unsplash

Anni fa avrei schifato questo genere di luoghi, ma il recente viaggio in Germania on the road mi ha riconciliato con l’Europa centrale. Dev’essere l’età che avanza velocemente, ma ultimamente apprezzo l’ordine e la pulizia. Mi sa che devo organizzare al più presto un viaggio sui mezzi di trasporto in India per tornare con i piedi per terra.

Non per insistere con l’aspetto cibo, ma Polonia per me vuol dire una cosa sola: pierogi. Si tratta di piccole tortine di pasta ripiene. Sono pronto. O forse no. Nel corso dell’inverno cercherò di allenarmi.

Corsica

Seconda destinazione estiva: la Corsica. Ok, potete fischiare. Potete anche farmi presente che ci sono stato solo l’anno scorso. Ora, non per usare le solite frasi fatte, ma se c’è un viaggio che negli ultimi anni mi è piaciuto davvero molto è stato quello in Corsica on the road. Non ne ho ancora scritto, ma siate fiduciosi. Questa volta ho intenzione di muovermi prima nella zona di Ajaccio e poi tornare nella mia amatissima Balagne, la regione che si estende alle spalle di Calvi. Non vedo l’ora di immergermi di nuovo in quell’atmosfera selvaggia e rilassata.

Travel dreams 2020
Photo by Kévin Langlais on Unsplash

Travel dreams 2020: mondo

Rimane in sospeso il periodo di Natale 2020, ma visti i miei #traveldreams del 2021, credo che non mi muoverò per risparmiare. Vi ho incuriosito? E allora dovrete seguirmi un anno intero per saperlo…

Ti è piaciuto quello che hai letto? Sul sito puoi trovare molti altri articoli, inclusi i miei travel dreams assoluti. Comincia da qui: travel blog.

Cover photo by Jametlene Reskp on Unsplash

Travel Dreams 2019

Travel dreams 2019

Come consuetudine, verso la fine dell’anno si scrive una letterina a Babbo Natale, al quale si chiede di realizzare i propri desideri di viaggio, i Travel dreams 2019.

Travel dreams: il consuntivo del 2018

I Travel dreams 2018 sono stati quasi tutti realizzati:
• I classici weekend a Cogne e a Torgnon, giusto per ricordare alla Valle d’Aosta che ci sono.
• Tre giorni alla scoperta di cosa vedere a Cremona.
• Un lungo viaggio verso est per trascorrere 4 giorni in Slovenia e visitare Lubiana e il successivo sconfinamento per un lungo giro in Croazia on the road.
• Il weekend culturale a Trieste e il vagabondaggio in Istria on the road.

Non c’è male rispetto al solito, anche se i miei pacchi me li sono presi pure a questo giro:
• Città europea, saltata in scioltezza, senza nemmeno fare lo sforzo di provarci. Secondo anno consecutivo. TOP!
• Per Natale avevo scritto che mi sarebbe piaciuto fare un salto alle Canarie oppure a Madeira. Alla fine ho deciso di fare un upgrade di destinazione e rimanere in Italia: Puglia e Basilicata. Brindisi, Lecce in Puglia e Matera in Basilicata preparatevi perché io voglio tornare indietro sfondato di taralli e burrata.

La lista dei desideri “sicuri”

E qui entra in gioco il panzone vestito di rosso. Babbo, questa volta o mi aiuti seriamente a realizzarli tutti oppure ti vengo a prendere in Lapponia e ti corco di mazzate. A costo di mettere la suddetta Lapponia tra i #traveldreams del 2020. Hai capito, mo’? Ah!
E allora, via!

Continua a leggere “Travel dreams 2019”

Propositi 2018

Travel Dreams 2018

È tempo di Travel dreams 2018. Bene ma non benissimo.
Con questa originale introduzione mi sto riferendo ai miei Travel dreams 2017. Bene perché, effettivamente, alcuni obiettivi sono stati centrati; non benissimo perché altri sono stati cambiati in corso d’opera o non sono stati proprio nemmeno presi in considerazione.

Travel dreams 2017: il consuntivo

Ho visitato Mantova. Era più o meno mezzo secolo che volevo vedere la città di Virgilio e finalmente ci sono riuscito. Se vi servono info, dritte o consigli di vario genere, potete trovarli su questo articolo: Un weekend lungo a Mantova.

Piazza delle Erbe - photo credit @Marco Lovisolo
Piazza delle Erbe – photo credit @Marco Lovisolo

Continua a leggere “Travel Dreams 2018”

Travel dreams

Travel dreams – parte II

Travel dreams
Travel dreams

Un paio di settimane fa ho postato un articolo delirante in cui parlo dei miei Travel dreams: Iran, Asia centrale, Indonesia, Cina meridionale, Mozambico ed Etiopia. Purtroppo per motivi vari, al momento attuale quei #TravelDreams sono destinati a rimanere, per l’appunto, dei dreams.
In questo secondo post vorrei parlare dei miei Travel dreams 2017. Giusto per evitare di trovarmi qui tra un anno a tirare accidenti per le mete sfumate, ho deciso di volare basso, molto basso. Farò un po’ di fatica a scrivere questo articolo, ma capirete, sto reggendo con entrambe le mani un ferro di cavallo da sei quintali e sto digitando con il naso. Normalmente non sono scaramantico, ma nel dubbio meglio non rischiare.

Continua a leggere “Travel dreams – parte II”

Travel dreams

Travel dreams – parte I

Travel dreams
Travel dreams

Vi chiederete: cosa sono i Travel dreams? Come già detto in più di un’occasione, per cercare di comprendere quale potesse essere il mio pubblico di riferimento, tempo fa ho cominciato a frequentare il mondo dei travel blogger, i quali, verso fine anno, di solito pubblicano quelle che saranno le loro mete per i successivi dodici mesi: i #TravelDreams.

Beh, io non sono un travel blogger quindi posso tranquillamente fregarmene delle date ed esprimere fin da ora i miei desideri di viaggio. Anche perché la mia crisi di astinenza è diventata patologica ed io ormai trascorro il mio tempo libero setacciando Google Maps, investendo la pausa pranzo in libreria (sezione guide di viaggio) e scandagliando Skyscanner per trovare voli economici che tanto poi non comprerò. Ti fai anche una cultura. Io, per esempio, ho scoperto che esiste la città di Kutaisi in Georgia (l’ex Repubblica Sovietica, non lo stato americano) per la quale ci sono dei voli super economici in partenza da Bergamo (ma chi è che va a Kutaisi? Mah!).
Continua a leggere “Travel dreams – parte I”