Mollo tutto e me ne vado!

Mollo tutto e me ne vado!

Mollo tutto e me ne vado!
Mollo tutto e me ne vado!

Mollo tutto e me ne vado. Nel corso della mia vita lo avrò detto un centinaio di volte. So di avere già trattato l’argomento, ma io sono uno “tignoso”: se le cose non mi sono ben chiare, continuo a ruminarci sopra in maniera compulsiva. Sono un erbivoro mentale. Praticamente: una capra!

Mollo tutto e me ne vado! Si può?

Bene, la domanda è sempre questa: si può veramente mollare tutto e partire, viaggiare per sempre, essere dei vagabondi seriali? In un precededente post scrissi di alcuni personaggi che hanno deciso di abbandonare la loro vita secolare per dedicarsi al viaggio. Alcuni di loro hanno poi raccolto le loro esperienze in libri che sono diventati degli autentici bestsellers (che poi, questi che scrivono libri di viaggio chi li capisce? Ehm…) Ora, sia ben chiaro a tutti che io non sono qui a giudicare le scelte di queste persone, ma mi domando: una fuga “totale” è possibile?

Continua a leggere “Mollo tutto e me ne vado!”